Notizialibera.it il primo blog di informazione libera sul web

Cronaca

ALLUVIONE LIGURIA: Ancora pioggie, un morto nel genovese

ALLUVIONE LIGURIA: Ancora pioggie, un morto nel genovese
novembre 15
23:16 2014

Nuove violente piogge si sono abbattute su tutto il Nord-Ovest, colpendo in modo di nuovo pesantissimo la Liguria. E’ di un morto il bilancio delle piogge alluvionali che si sono abbattute in particolare nella parte ovest di Genova e zone dell’entroterra settentrionale.

TRENO DI PERTURBAZIONI – Il nuovo temuto sistema frontale ha messo nuovamente in ginocchio una buona parte del Nord Italia. Le copiose precipitazioni giunte oggi vanno a sommarsi con quelle già particolarmente abbondanti cadute in occasione delle ultime ondate di maltempo. L’Italia continua ad essere il bersaglio preferito degli ammassi perturbati di provenienza nord-atlantica.

Un vasto canale depressionario continua ad allungarsi dal Nord Atlantico al bacino centro-occidentale del Mediterraneo e così le perturbazioni si infilano una dietro l’altra, seguendo la medesima traiettoria che risulta così penalizzante per la nostra Penisola. A contribuire a questo schema è l’anticiclone di blocco europeo ad alte latitudini centrato sull’area russo-scandinava.

EMERGENZA E SITUAZIONI CRITICHE – Ancora una volta, è la Liguria a pagare il prezzo più pesante per il maltempo: piogge violentissime in mattinata si sono abbattute a ridosso di Genova, nella parte ovest (zona di Voltri) e nord del capoluogo, causando addirittura le esondazioni del torrente Cerusa e del Polcevera, oltre ad altri rii secondari, con allagamenti in diversi quartieri. Nel pomeriggio di ieri forti piogge si sono abbattute anche sul centro-est della città.

Situazione molto critica nella fascia settentrionale del genovese dove purtroppo si registra una vittima a Mignanego, travolta nella propria auto. Anche  Busalla, sommersa da acqua e fango.

Piogge molto intense anche più a nord, sul Basso Piemonte, in particolare sulla zona dell’alessandrino.

FORTE MALTEMPO VERSO IL CENTRO ITALIA – Situazione molto critica anche in Lombardia, con piogge d’intensità insolita per il periodo ed accumuli superiori ai 100 millimetri dal milanese alla Zona Laghi.

Sono tornati ad esondare su Milano nord il Lambro ed il Seveso. Nelle ultime ore rovesci e temporali si sono propagati anche al Centro Italia, dapprima in Toscana per poi giungere su Umbria, Lazio centro-settentrionale e nord delle Marche.

esondazionialluvione-2

 

FONTE: meteogiornale.it