Notizialibera.it il primo blog di informazione libera sul web

Sport

Benitez…Adios!!!

Benitez…Adios!!!
settembre 05
22:13 2014

Arrivato il 27 maggio 2013, l’avventura di Rafa Benitez alla guida del Napoli potrebbe terminare già la prossima estate. Infatti, il contratto del tecnico madrileno scade il prossimo 30 giugno e al momento le parti sembrano abbastanza lontane dal trovare un accordo per un eventuale prolungamento.

In verità,i dubbi maggiori sono dell’attuale tecnico partenopeo e questi derivano quasi tutti dalla deludente campagna di rafforzamento estiva che il D.S Bigon e il Presidente De Laurentiis hanno portato avanti,non accontentando la maggior parte delle richieste che Benitez aveva presentato alla fine della scorsa stagione.

In particolare il tecnico spagnolo aveva posto la necessità di avere in rosa un centrocampista difensivo,che al tempo stesso fosse in grado,non solo di assicurare copertura alla linea difensiva,ma anche di riuscire ad impostare il gioco con una certa qualità,e la prima richiesta del tecnico,favorita anche da un ottimo rapporto personale,è stata Mascherano. Visto il costo eccessivo di cartellino e ingaggio,la dirigenza partenopea è andata subito alla ricerca di un giocatore che avesse caratteristiche simili all’argentino,ma con costi molto più abbordabili.

Così,tutta l’estate azzurra è stata caratterizzata da un susseguirsi di nomi che un giorno sembravano ad un passo dal trasferirsi all’ombra del Vesuvio e il giorno dopo allontanarsi inesorabilmente,fino a quando,giunti all’andata del preliminare di Champions League contro i baschi dell’Athletic Bilbao,Rafa Benitez si è ritrovato a dover schierare per varie necessità,un giocatore (Gargano) che da due anni veniva mandato in prestito per l’Italia,non facendo più parte del progetto tecnico azzurro.

Solo dopo la cocente eliminazione,la società partenopea ha messo a disposizione del proprio tecnico un centrocampista difensivo,come richiesto ad inizio estate,quando già si sapeva che a metà agosto ci sarebbe stato un difficile turno preliminare e che l’accesso ai gironi di Champions League era fondamentale sia da un punto di vista economico che di prestigio.

Superata la delusione,l’ex tecnico del Liverpool ha riflettuto a lungo e analizzando l’andamento della campagna acquisti,sembra abbia tratto la conclusione che la Società azzurra non abbia più in mente gli stessi traguardi che gli erano stati richiesti al momento del suo arrivo sulla panchina partenopea.Da ciò,la probabile decisione di non voler rinnovare il rapporto con la maglia azzurra e di essere libero di andare in una società,dove le ambizioni di un tecnico blasonato come Benitez possano venir soddisfatte.