Notizialibera.it il primo blog di informazione libera sul web

Politica

Decreto con sorpresa:Mare Nostrum Tagli alle Forze dell’Ordine

Decreto con sorpresa:Mare Nostrum Tagli alle Forze dell’Ordine
agosto 27
20:00 2014

Ennesimo decreto con sorpresa. Solo che questa volta la “sorpresa” è veramente clamorosa visto che, mentre cerca di smuovere l’Europa minacciando la chiusura dell’operazione Mare Nostrum, il Governo stanzia, di nascosto, altri 130 milioni di euro per rifinanziarla con fondi sottratti alle forze dell’ordine.
A denunciare l’ennesimo trucchetto della coppia Renzi-Alfano è la Lega Nord.

Il decreto, depositato ieri alla Camera dei deputati ,puntualmente deserta, contiene anche altre singolari decisioni del Governo. Infatti, guardando le coperture, si scopre che le risorse tagliate a polizia e vigili del fuoco vengono dirottate all’accoglienza degli immigrati. In pratica alla stessa operazione Mare Nostrum che Alfano dice di voler chiudere.
«Il Governo – spiega il deputato del Carroccio Guido Guidesi – prende i soldi dall’azzeramento del fondo per i rimpatri, e questo vuol dire che anche per quest’anno non ci saranno espulsioni, e dai tagli alle forze dell’ordine per poi stanziare altri 130 milioni per l’accoglienza dei profughi. E’ inaudito. Con questo decreto danno un calcio alla sicurezza e alle forze dell’ordine e rilanciano Mare Nostrum». «Renzi e Alfano – attacca il capogruppo del Carroccio Massimiliano Fedriga – usano questo decreto per mascherare un nuovo e vergognoso finanziamento a Mare Nostrum. Sono degli irresponsabili, il paese è allo stremo e loro pensano solo ai clandestini. Fingono di occuparsi di sicurezza negli stadi e invece foraggiano il traffico di esseri umani che ingrossa le casse della malavita e di chi sull’accoglienza ci lucra. Altro che blocco dell’operazione, Alfano continua a usare i soldi dei cittadini per farci invadere dai clandestini».