Notizialibera.it il primo blog di informazione libera sul web

Scienza e Tecnologie

iPhone 6 contro Android: qualità di registrazione video a confronto

iPhone 6 contro Android: qualità di registrazione video a confronto
settembre 22
13:39 2014

Vi siete chiesti come iPhone6 e iPhon 6 plus si confrontano i fatto di qualità video con i migliori smartphone Android? La risposta arriva da Tom’s Hardware Italia che, attraverso una serie di brevi video da circa due minuti ciascuno, ci mette sotto gli occhi il faccia a faccia tra Phone 6 ed iPhone 6 Plus con Sony Xperia Z3, LG G3 e Samsung Galaxy S5; ciascun video riprende la stessa scena rendendo così ancora più chiara ed evidente la qualità di ripresa dei nuovissimi terminali Apple con quella dei diretti concorrenti Android.

Il primo confronto video che prendiamo in esame è quello tra iPhone 6 e Galaxy S5 non stabilizzato. Ciò che si evince fin dai primi secondi del filmato – che alleghiamo di seguito – è la miglior stabilità del filmato dell’iPhone 6, seppur questo non sia dotato di alcuno stabilizzatore ottico. Inoltre i colori sembrano essere più fedeli nel nuovo iPhone, mentre sono decisamente più saturi quelli dell’S5 che, seppur all’occhio risaltano maggiormente, potrebbe ciò che vede realmente il nostro occhio. Un’ultima differenza si nota nell’esposizione automatica dove, in alcune scene (1:30 e 1:50 circa) il Galaxy S5 sottoespone decisamente molto scurendo tutta la scena e dando risalto al cielo: l’iPhone 6 invece sottoespone ma molto meno, dando risalto a tutta la scena.

Decisamente migliore la situazione se si attiva la stabilizzazione su Galaxy S5 anche se, confrontando la ripresa con quella dell’iPhone 6 (ricordiamo non stabilizzato), risulta forse un po’ meno stabile rispetto a quella dello smartphone di Apple: se i micro-movimenti vengono ammorbiditi quando ci si muove tra un’inquadratura e l’altra, camminando l’effetto “a balzello” dei passi dell’utente si vedono chiaramente sul Galaxy S5, mentre sull’iPhone 6 vengono assorbiti in maniera migliore dal dispositivo. Permangono ancora le evidenti differenze riguardo saturazione ed esposizione sopracitate.

FONTE: www.macitynet.it