Notizialibera.it il primo blog di informazione libera sul web

Cronaca

OPERAZIONE ECLISSI: MINACCIE AL COMANDANTE DELLA STAZIONE

OPERAZIONE ECLISSI: MINACCIE AL COMANDANTE DELLA STAZIONE
ottobre 14
17:57 2014

“Deve soffrire per quello che sta facendo” .

Durissime le minacce captate dai Carabinieri durante le intercettazione inerenti alle indagini che stamani all’alba, hanno portato all’arresto di 26 persone nell’ambito dell’operazione Eclissi, destinate al maresciallo comandante della Stazione di San Ferdinando.

“Quel che stava facendo era il suo lavoro, le indagini condotte dalla Stazione di San Ferdinando” ha chiarito il colonnello Lorenzo Falferi, comandante provinciale dell’Arma.

Quel soffermarsi degli interlocutori sul concetto che “deve soffrire” e i toni, hanno fatto temere gli investigatori per l’incolumita’ , non tanto del maresciallo stesso, quando dei suoi piu’ stretti familiari, e in particolare della figlioletta.

Sia il procuratore Cafiero De Raho che l’aggiunto Ottavio Sferlazza si sono complimentati con i Carabinieri, e in particolare proprio con la Stazione di San Ferdinando, per l’ottimo lavoro investigativo che, condotto come sempre in sinergia con tutte le Stazioni territoriali dell’Arma,(dalla Compagnia CC di Gioia Tauro, supportato in fase esecutiva dalle limitrofe Compagnie CC di Palmi e Taurianova, dai militari dello Squadrone Eliportato Cacciatori “Calabria”, della Compagnia Speciale del G.O.C., da unità cinofile e dall’8° NEC di Vibo Valentia), ha dato esecuzione in San Ferdinando  ha consentito il buon esito dell’indagine, concluso con i 26 arresti, tra cui quello del sindaco del Pd di San Ferdinando Domenico Modafferi.

VIDEO