Notizialibera.it il primo blog di informazione libera sul web

Mondo

ORRORE: Lasciato dalla fidanzata, uccide il suo cagnolino e…

ORRORE: Lasciato dalla fidanzata, uccide il suo cagnolino e…
settembre 15
16:15 2014

Un’atroce vendetta da parte del suo fidanzato, per una giovane ragazza californiana.

Dopo una serie di litigi e rappacificazioni, l’uomo ha ucciso il cagnetto della donna, lo ha fatto a fettine, lo ha cotto e glielo ha fatto mangiare dopo aver finto di volersi far perdonare con una cenetta esotica.

Il giorno dopo il festino, il 34enne Ryan Watenpaugh ha mandato alla fidanzata  una serie di messaggini carichi di odio:

«Ti è piaciuto il sapore del tuo cane? A me sembrava più saporito con la salsa da barbecue, con quelle brioche hawaiiane… A proposito, quel che avanza lo puoi seppellire… Il sorriso sul mio volto mentre leggi queste frasi è senza prezzo».
Due giorni dopo, lo scorso martedì, Watenpaugh ha lasciato davanti alla porta di casa della ragazza due zampette “avanzate” del cane, accompagnate da un biglietto minaccioso:
«Brucia all’inferno, puttana. Ti odio tanto che mi fa male. Sta’ lontana da me, non voglio più avere nulla a che fare con te… Va a farti f+++ere». 
Il sergente della polizia Todd Cogle, che si è occupato del caso, ha confessato in tv di essere rimasto senza parole: «Questo è un caso davvero inusuale. Mai visto prima. Velenoso».
La polizia ha arrestato Watenpaugh giovedì, e lo ha accusato di violenza domestica, crudeltà verso gli animali, atti persecutori. 
La relazione fra Watenpaugh e la ragazza – il cui nome viene tenuto segreto – era sempre stata turbolenta. Ma lo scorso 4 agosto era degenerata a livelli gravissimi, quando lui l’aveva aggredita e picchiata. Ferita e sanguinante, la giovane è riuscita a fuggire, senza però poter anche raccattare il suo cagnolino, Bear, un piccolo pomerania.
Quando poi la ragazza è tornata a casa ha trovato che sia l’uomo che il cagnolino erano scomparsi. 

All’inizio di settembre, Watenpaugh si è riavvicinato alla donna. E questa è caduta nella trappola.

Lui le ha detto che voleva farsi perdonare e che voleva cucinarle una cenetta. Lei ha accettato. Ma non era una rappacificazione, era una vendetta.  Ryan Watenpaugh riconosce di aver depositato due zampe di un pomerania davanti all’appartamento della ragazza, e ammette di aver mandato i messaggini e scritto il biglietto, ma sostiene che si era trattato di “uno scherzo”. Tuttavia non è riuscito a spiegare alla polizia da dove venivano le due zampette. 

 

 

 

Fonte: Leggo.it