Notizialibera.it il primo blog di informazione libera sul web

Mondo

USA: baby sitter uccide un bambino giocando a wrestling

USA: baby sitter uccide un bambino giocando a wrestling
settembre 03
21:37 2014

Doveva essere solo un gioco ma si è trasformato in tragedia. Athena Skeeter, babysitter di 40 anni con un diploma statale per l’educazione dei bambini, dovrà rispondere in tribunale dell’accusa di omicidio colposo per la morte di Cardell Williamson, 20 mesi. La donna prestava la sua assistenza in una casa del Bronx, a New York, ed ha raccontato che stava lottando con il piccolo per gioco, un po’ come si fa nel wrestling ma la baby sitter ha esagerato. Prima ha gettato il bambino su un letto per poi farlo cadere sul pavimento. Non contenta le ha messo un piede sulla pancia e ha iniziato a spingere provocando il soffocamento del piccolo Cardell: “Non ho usato tutta la mia forza – ha ammesso – ma lui ha iniziato a vomitare, non si reggeva in piedi, non riusciva a tenere la testa alzata”.

La donna, anziché provare a rimediare all’incidente ha ,prima ,gettato un secchio di acqua gelata in faccia al bambino, poi lo ha immerso in una vasca di acqua bollente. Dopo qualche minuto il piccolo non rispondeva più e aveva ustioni su tutto il corpo e solo a quel punto ha chiamato i soccorritori che hanno trasportato il bambino al Bronx Lebanon Hospital ma per il piccolo non c’è stato nulla da fare.